News

EMERGENZA COVID 19 – FASE 2Supporto alle imprese per la ripresa delle attività.

Protocolli di sicurezza sui luoghi di lavoro – Misure anti-contagio COVID19.

 

Il periodo di emergenza sanitaria connessa alla pandemia da SAR-CoV-2 ha imposto la necessità di adottare importanti misure contenitive di distanziamento sociale ed, in vista della nota Fase 2, è richiesto a tutte le Aziende del nostro Paese di garantire adeguati livelli di tutela della salute e sicurezza dei lavoratori nello specifico interesse, non solo di questi ultimi, ma anche dei datori di lavori, suscettibili di incorrere in azioni legali e sanzioni di rilievo, tra cui la chiusura dell’attività, laddove non venissero rispettate le indicazioni governative.

 

A tal fine, come indicato anche nel recente Documento Tecnico redatto dall’INAIL, sarà anzitutto necessario procedere con una valutazione del rischio aziendale, che tenga conto della specificità dei processi produttivi nonché delle modalità organizzative del lavoro.

 

A seguito dell’attribuzione del livello di rischio si dovrà poi procedere con la stesura di un Protocollo di Sicurezza nel quale dovranno essere specificamente previste, a titolo esemplificativo e non esaustivo, modalità di ingresso e uscita dei lavoratori, di accesso di fornitori esterni e/o clienti, gestione spazi comuni (mense, spogliatoi, aree fumatori, punti ristoro), utilizzo di dispositivi di protezione individuale, organizzazione delle postazioni di lavoro, utilizzo diversificato dei servizi igienici, pulizia e sanificazione locali aziendali nonché dei mezzi, modalità di svolgimento di riunioni e formazione del personale, procedure di verifica del rispetto del Protocollo medesimo.

 

Particolare attenzione, poi, dovrà essere dedicata, anche sotto il profilo privacy ai sensi del Reg. UE 2016/679, alla gestione di soggetti sintomatici all’interno dell’Azienda.

 

Il nostro Studio è in grado di offrirti la consulenza ed assistenza necessaria ad effettuare con tempestività le attività necessarie alla riapertura dell’Azienza, ed in particolare:

 

1) analisi delle modalità di organizzazione di lavoro e dei relativi rischi secondo le indicazioni delle Autorità;

 

2) stesura di Protocollo di sicurezza idoneo ed adeguato ai rischi emersi nel corso dell’analisi preliminare;

 

3) redazione di tutta la ulteriore documentazione attuativa del Protocollo, comprese informative ai dipendenti e/o a terzi;

 

4) adeguamenti privacy per la trattazione e gestione del dato in ragione dell’adozione ed attuazione del Protocollo;

 

5) predisposizione delle procedure e della documentazione di verifica.


Via del Santo 41 - 35123 Padova
tel: 049 7994546 - fax: 049 7994547
email: info@debenettilaw.com

 

Palazzo Grazioli - Via del Plebiscito 102, 00186 Roma

tel:  06 6788297

email: roma@debenettilaw.com